Il Programma della Lista Uniti per Offanengo

Cari cittadini di Offanengo, quando cinque anni fa abbiamo deciso di chiedere la vostra fiducia per guidare l’amministrazione comunale sapevamo che sarebbe stata una sfida dura e avvincente. Ma abbiamo affrontato questa grande responsabilità impegnando tutta la nostra passione, utilizzando le nostre competenze e ascoltando i preziosi consigli che molti di voi hanno avuto la pazienza di dare a chi aveva assunto impegni importanti e si preparava a onorarli.

Giunti a questo punto del nostro percorso possiamo stilare un bilancio e possiamo affermare che grazie a voi, lavorando tutti insieme, abbiamo risolto criticità rilevanti e costruito prospettive di crescita. Abbiamo fatto in modo di portare qui, nel territorio del nostro comune, la nuova sede produttiva della Chromavis che rappresenta un’opportunità di lavoro per i nostri giovani a testimonianza di un’attenzione per lo sviluppo delle attività imprenditoriali che ha sempre rappresentato una delle nostre più vive priorità. Abbiamo condotto a termine i lavori di riqualificazione dell’asilo nido per fare in modo che i nostri bambini possano crescere in un luogo educativo sano e all’avanguardia. Ci siamo presi cura del nostro cimitero che ora è più moderno e funzionale, trattandolo con la dedizione che merita il simbolo che custodisce i nostri affetti più cari.

Abbiamo operato per garantire più sicurezza e migliorare il decoro urbano studiando una viabilità più razionale, scorrevole, aperta. Sappiamo che ci sono ancora molte cose da fare. Ed è per questo motivo che vogliamo andare avanti, insieme a voi, per raggiungere nuovi traguardi. Abbiamo l’umiltà di chi sa che solo lavorando sodo e di comune accordo si può dare una risposta autentica alle aspettative di buon governo dei cittadini.

Crediamo fermamente che la buona politica dipenda dalla capacità di costruire le condizioni di un agire comune. Crediamo che il Comune sia la casa di tutti e che possa essere amministrato con efficienza e trasparenza solo se chi è chiamato a farlo è pronto a riconoscere l’importanza della partecipazione e del dialogo. Non c’è altro modo, infatti, per individuare le risposte ai bisogni delle persone e migliorare la vita di tutti nel rispetto dello spirito di equità e del senso di concretezza che hanno reso grande la nostra comunità.